Gli Hornets trionfano a Wembley

Con la vittoria in campionato che sembra ormai una formalità, ho potuto concentrarmi su quella che senza dubbio può definirsi la partita più importante della stagione: la finale di Capital One Cup contro il Chelsea. Ci attende un breve viaggio per Wembley, dove 90mila persone assisteranno alla prima finale di coppa di Lega della storia del Watford. E’ la prima finale di coppa della storia del club da 31 anni, quando l’Everton infranse i sogni di gloria degli Hornets, vincendo 2-0 la finale di FA Cup.

Analizzare punti di forza e di debolezza dell’avversario è decisivo in FM, quasi quanto lo è nel calcio reale. Capire dove poter far male, ma anche dove si è più vulnerabili, aumenta esponenzialmente le chance di vittoria.

Il Chelsea di Mourinho, sfrutta molto i contropiedi e se da un parte questo può rappresentare un pericolo per la mia difesa alta, dall’altro è un vantaggio perché ci permette di controllare la partita, fattore che dovrebbe favorire il nostro gioco. Il loro modulo di gioco è il 4-2-3-1, ma ho deciso di non schierare il mio rombo, che a prima vista poteva essere la scelta più saggia. Questo perché conto molto sul mio Centrocampista centrale-Difendere, che in fase difensiva fa le veci di un mediano. Inoltre la difesa a 3 che diventa a 5 ci dovrebbe dare la superiorità numerica contro l’unica punta, ma anche permetterci di fronteggiare i tre trequartisti, visto che anche di fronte ad un attacco portato da 4 giocatori, saremo sempre 5 contro 4.

Schierate le formazioni posso andare a verificare più nel dettaglio quali giocatori possono rappresentare un punto debole.

Gli

Se l’assenza di Hazard è dovuta ad un infortunio, è la corsia di sinistra a stupirmi. Mourinho probabilmente ci sottovaluta e schiera il 16 Da Silva, terzino più bravo ad offendere che a difendere, e il 17enne Solanke.

Dominic Solanke
Dominic Solanke
Jay Da Silva
Jay Da Silva

Entrambi sono ottimi prospetti ma sono già pronti per una partita di questo livello? A mio modo di vedere no e quindi ne ho tenuto conto nelle indicazioni sull’avversario.

istr

L’idea e di usare il mio tridente per pressare Da Silva e i due centrali, di modo da costringerlo al lancio lungo o ad un rischioso cambio di gioco verso Ivanovic. Per quanto riguarda Solanke, l’idea è contrastarlo duramente per spaventarlo e farlo uscire dal gioco, visto che ha un valore di Coraggio di appena 10. In fase offensiva conto già molto sui tagli e la creatività degli esterni quindi Vydra dovrebbe essere avvantaggiato da una corsia sinistra avversaria così inesperta. Il ceco non necessita quindi di particolari istruzioni aggiuntive.

Nei primi venti minuti di partita, vedo che la mia difesa fronteggia esattamente come mi aspettavo il 4-2-3-1 del Chelsea

solidità

Drogba palla al piede si trova in  una situazione di 6 contro 1 e il CC-D, è esattamente nella posizione da mediano davanti alla difesa che avevo previsto. In questo caso pressa l’ivoriano palla al piede, ma si trova a pochi passi dall’uomo che doveva limitare, il trequartista Oscar. Sulle fasce i fluidificanti vanno ad allinearsi ai tre centrali, formando una linea a 5 difficile da penetrare. Le opzioni di Drogba sono di allargare su Solanke a sinistra, che comunque si ritroverebbe in una situazione simile o cercare un retropassaggio. E’ proprio la seconda opzione, quella scelta da Drogba, un retropassaggio verso Cuadrado, che era ben più arretrato, tanto che non compare nell’immagine. Con la difesa ormai allineatasi è Layun a rubare palla al  colombiano. Proprio questa azione si rivela quella che sblocca la partita. Layun passa a Thauvin che con poco spazio in fascia, appoggia indietro verso Masi. Il difensore fa una delle cose per cui è stato accuratamente selezionato: ribalta il fronte offensivo con un lancio lungo verso Deeney. Zouma non riesce a raggiungere la palla alta che giunge al nostro terminale offensivo. Lanciato verso la rete, viene steso da Corluka dentro all’area: calcio di rigore!

Il fallo incriminato
Il fallo incriminato

Qui sotto potete vedere il video dell’azione (consiglio di selezionare la qualità di 720p)

E’ proprio Deeney a incaricarsi della trasformazione. Courtois intuisce ma non può arrivarci. 1-0.

rigore

Siamo davanti. Passo quindi ad un ritmo più lento per controllare meglio il possesso palla e chiudiamo il primo tempo 1-0. Mi aspetto una ripresa dura, ma così non sarà. Infatti Mourinho si pente subito di aver schierato i suoi due ragazzini. L’acciaccato Oscar lascia il posto a Diego Costa subito dopo il rientro dagli spogliatoi. Dopo solo tre minuti dalla ripresa Masi gela i Blues: mischia furibonda su calcio d’angolo e tap-in del nostro difensore, che si conferma più decisivo di Deeney che sarà poi l’uomo partita. Entra subito anche Willian per Solanke, ma il Chelsea deve gioco-forza concederci più spazio e in un contropiede Da Silva stende Vydra: arriva la seconda ammonizione e il cartellino rosso. E’ il 53′.

L'espulsione di Da Silva
L’espulsione di Da Silva

Il tecnico portoghese esaurisce i cambi e rinuncia alle due punte, richiamando Drogba per Azpilicueta.

Con circa 40 minuti da giocare in superiorità, rallentiamo ancora di più il ritmo ed arriva anche la ciliegina sulla torta con il 3-0 del nostro centravanti.

Così come era toccato al Liverpool, anche il Chelsea riesce ad effettuare un solo tiro in porta verso i pali di Bond. Ecco le statistiche complete che evidenziano il nostro dominio.

st 0-3

Qui potete anche vedere le prestazioni individuali nel dettaglio.

Chelsea
Chelsea
Watford
Watford

La coppa è nostra come è nostra la chance di un posto in Europa League.

el

Ancora una volta la mia filosofia si dimostra attuabile contro qualsiasi squadra. Il 3-0 era un risultato insperato, ma dopo aver già sconfitto squadre di Premier League nel nostro cammino sapevo che avevamo qualche chance di vittoria. Le premesse per fare bene anche nella prossima stagione ci sono tutte, ma prima di pensare alla Premier, va conquistata matematicamente sul campo.

C’mon Hornets!

FF

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...