FM15 – L’importanza di una buona partenza : preparazione estiva

start
Osservando le prime partite della stagione 2019/20 del Watford, scrutando quella sfilza di pallini verdi (e quello giallo del pareggio con il City) devo dire che il nostro inizio di stagione è stato davvero entusiasmante.

Continua a leggere

Annunci

Il 4-3-3 del mio Watford sotto la lente d’ingrandimento

L’obiettivo di questo post è di descrivere nel dettaglio il 4-3-3 che mi ha portato a vincere la Champions League con il Watford, alla terza stagione dall’inizio della carriera. Possiamo dire che in un certo senso il 4-3-3 è figlio e fratello del 3-4-3 utilizzato nelle prime due stagioni, visto che in parte è una sua derivazione, oltre ad esserne un modulo complementare. Il calcio moderno  richiede flessibilità tattica anche alle squadre top (3-5-2 e 4-3-1-2 per la Juventus di Allegri, 4-1-4-1 e 3-4-3 per il Bayern di Guardiola per fare due esempi), così anche il mio Watford ha aggiunto una freccia al suo arco. Freccia che come vi ho raccontato è poi diventata quella principale, con il 4-3-3 diventato il cardine dell’impennata dei risultati nella seconda parte del 2016/17.

4-3-3

Continua a leggere

Il Falso 9 in Football Manager 2015

Il Falso 9 in FM può essere schierato come attaccante centrale, con compiti unicamente di Supporto. Proprio come nel calcio vero, il suo compito è quello di arretrare verso il centrocampo per ricevere palla dai centrocampisti, operando sulla trequarti. Questo suo movimento causa diversi problemi ai difensori che sono messi in grave difficoltà, poiché se uscissero a seguire il Falso 9 questo aprirebbe spazi agli inserimenti dei compagni, mentre rimanendo in posizione lascerebbero troppo spazio al Falso 9 per cercare un dribbling, un passaggio decisivo o la conclusione.

Il ruolo richiede qualità non comuni, in quanto il Falso 9 deve abbinare qualità tecniche fuori dal comune a visione di gioco e doti da finalizzatore, visto che pur agendo più arretrato rimane un attaccante, che spesso agisce senza altri uomini d’area a coadiuvarlo.

Continua a leggere

La contrapposizione tattica in FM – Manchester United vs Watford

Il compito dell’allenatore è quello di plasmare la propria tattica attraverso un modulo e una strategia di gioco definita. Quando due squadre si affrontano, non si affrontano solo i 22 giocatori in campo, ma anche due tattiche diverse. L’opposizione al modulo avversario, in fase difensiva ed offensiva si definisce contrapposizione tattica.

Contrapporsi tatticamente ad un avversario non significa però snaturare i propri principi di gioco, ma analizzare i comportamenti tecnico-tattici degli avversari durante le varie fasi del gioco (difesa-transizione-attacco) per individuare punti di forza e di debolezza. Una volta individuate le caratteristiche principali del gioco avversario, si procede all’applicazione di alcuni adattamenti, conformi al proprio sistema di gioco e utili a sfruttare le falle nel gioco avversario e a renderne inefficaci i punti di forza. Questo può voler dire preferire alcune caratteristiche rispetto ad altre nella scelta dell’11 titolare, alzare o abbassare il baricentro della propria squadra, modificare i ruoli (o addirittura le posizioni) di determinati giocatori, modificare il pressing nell’intensità e nella distribuzione…

Continua a leggere

4-4-2 Manchester United 1998/1999

In collaborazione con @C4FM e in occasione del suo articolo su FM.it dedicato a Sir Alex Ferguson e che vi consiglio di leggere, ho replicato con la sua collaborazione il 4-4-2 dello United che nella stagione 1998/1999 permise ai Red Devils di conquistare il prestigioso Treble.

La tattica in questione era relativamente semplice ma maledettamente efficace: calcio diretto, gioco sulle fasce, difesa solida, queste le caratteristiche principali di quel modulo di Sir Alex.

Ogni ruolo e istruzioni individuale è studiata per replicare, nei limiti di quanto ci concede FM, un giocatore di quell’11 che vinse tutto. Spero di essere riuscito a far rivivere in Football Manager i fasti della famosa Class of ’92, i sei giocatori (David Beckham, Nicky Butt, Gary Neville, Phil Neville, Paul Scholes e Ryan Giggs) che conquistarono prima la Youth FA Cup nel ’92 e poi vinsero tutto con la prima squadra.

Continua a leggere

Gli Hornets trionfano a Wembley

Con la vittoria in campionato che sembra ormai una formalità, ho potuto concentrarmi su quella che senza dubbio può definirsi la partita più importante della stagione: la finale di Capital One Cup contro il Chelsea. Ci attende un breve viaggio per Wembley, dove 90mila persone assisteranno alla prima finale di coppa di Lega della storia del Watford. E’ la prima finale di coppa della storia del club da 31 anni, quando l’Everton infranse i sogni di gloria degli Hornets, vincendo 2-0 la finale di FA Cup.

Analizzare punti di forza e di debolezza dell’avversario è decisivo in FM, quasi quanto lo è nel calcio reale. Capire dove poter far male, ma anche dove si è più vulnerabili, aumenta esponenzialmente le chance di vittoria.

Il Chelsea di Mourinho, sfrutta molto i contropiedi e se da un parte questo può rappresentare un pericolo per la mia difesa alta, dall’altro è un vantaggio perché ci permette di controllare la partita, fattore che dovrebbe favorire il nostro gioco. Il loro modulo di gioco è il 4-2-3-1, ma ho deciso di non schierare il mio rombo, che a prima vista poteva essere la scelta più saggia. Questo perché conto molto sul mio Centrocampista centrale-Difendere, che in fase difensiva fa le veci di un mediano. Inoltre la difesa a 3 che diventa a 5 ci dovrebbe dare la superiorità numerica contro l’unica punta, ma anche permetterci di fronteggiare i tre trequartisti, visto che anche di fronte ad un attacco portato da 4 giocatori, saremo sempre 5 contro 4.

Continua a leggere

Chi ben comincia…

Come si suol dire “dopo la teoria viene la pratica”, e la costruzione di una tattica non fa eccezione. La Championship inizia nei primi 10 giorni di agosto, quindi abbiamo avuto un luglio abbastanza intenso tra preparazione atletica e cinque amichevoli. Amichevoli che ci hanno permesso di rodare i meccanismi del 3-4-1-2 e del 4-1-2-1-2, visto che il definitivo 3-4-3 è stato varato solo a mercato concluso. I risultati ottenuti sono andati al di là di ogni mia più rosea aspettativa. Se il pareggio 1-1 con lo Slovan Liberec mi aveva un pò fatto storcere il naso, da lì in poi le amichevoli sono state un crescendo, con  la vittoria 2-1 sulla Steaua e soprattuto il 4-1 sul Tottenham come fiori all’occhiello.

amichevoli

Stiamo comunque parlando di calcio estivo, ma se strapazzi la squadra attualmente 3a in Premier League nella mia carriera, mi fa ben sperare per lo sviluppo della mia idea di gioco e soprattutto per l’obiettivo di proporla, nei limiti del possibile, contro qualsiasi avversario.

Continua a leggere